Lambrusco

LAMBRUSCO GRASPAROSSA DI CASTELVETRO

Il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro ha una struttura decisa, un colore intenso e profumi profondi che ne fanno un vino di grande carattere. Nella tipologia tradizionale con rifermentazione in bottiglia, oggi poco utilizzata, raggiunge le sue espressioni più personali e accattivanti.

images (3)                         download
Questa denominazione è l’unica che comprende al suo interno una vasta zona collinare dove si ottengono ottimi risultati.

images

l Lambrusco Grasparossa di Castelvetro rosso è un vino DOC la cui zona di produzione è interamente in provincia di Modena e comprende l’intero territorio amministrativo dei comuni di: Castelfranco Emilia, Castelnuovo Rangone, Castelvetro, Fiorano,Formigine, Maranello, Marano sul Panaro, Prignano sulla Secchia, Savignano sul Panaro, Spilamberto, Sassuolo, Vignola, San Cesario sul Panaro e parte del territorio amministrativo del comune di Modena.
Come tutti i lambruschi anche quello di Castelvetro è vino di annata, giovane e frizzante, racchiude in se tutto quello che la terra di origine gli offre.

Il Lambrusco Grasparossa può avere delle variabili: secco, semi secco, amabile e rosè.

download (1)

Caratteristiche organolettiche
• colore: rosso rubino con orli violacei – spuma vivace, evanescente
• odore: spiccatamente vinoso e particolarmente profumato
• sapore: secco o asciutto, abboccato o semisecco, amabile, dolce, di corpo fresco, sapido e armonico

Abbinamenti consigliati
Piatti tipici regionali (Tortellini, Zampone, Crescentine con lardo e affettati misti, ecc..). La piacevole acidità del Lambrusco provvederà a “pulire” la bocca da questi piatti di composizione grassa in modo da rendere ancora più piacevole il pasto.

Società di calcio dilettantistica